Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Corpi civili di pace

Faq Corpi Civili di Pace

Possono presentare progetti esclusivamente gli enti iscritti all'albo nazionale, agli albi regionali e delle Province autonome nonché all’albo di Servizio civile universale che abbiano svolto o svolgano da almeno tre anni attività di servizio civile nazionale nelle aree e nei settori di intervento di cui all’art. 2 del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali del 7 maggio 2015, tenuto conto di quanto disposto dall’art. 28, comma 10, della legge 11 agosto 2014, n.125.

I progetti devono essere trasmessi dagli enti, entro la data di scadenza dell’avviso di presentazione progetti, esclusivamente al Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale, indipendentemente dall’albo di iscrizione.

I progetti, a pena di esclusione, devono essere firmati digitalmente dal legale rappresentante dell’ente, indicato in sede di accreditamento, e devono essere trasmessi esclusivamente tramite Posta Elettronica Certificata al Dipartimento.

L’istanza di presentazione progetti deve essere firmata digitalmente dal legale rappresentante dell’ente indicato in sede di accreditamento e trasmessa via PEC al Dipartimento al seguente indirizzo giovanieserviziocivile@pec.governo.it.

L’oggetto della PEC deve indicare: codice dell’ente (NZ….), titolo/i del/i progetto/i e la dicitura CORPI CIVILI DI PACE.

L’accreditamento delle figure professionali e delle sedi per l’attuazione dei progetti dei Corpi Civili di Pace è finalizzato esclusivamente alla realizzazione di detti progetti, pertanto le nuove sedi e figure professionali saranno accreditate fino alla conclusione dei progetti medesimi e cancellate dai relativi albi al termine della realizzazione degli stessi.