Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Riparte Campogiovani. Firmato accordo con la Marina Militare

Firmato l'Accordo tra il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale e la Marina Militare Italiana per consentire l'avvio di una nuova edizione dell'iniziativa Campogiovani.
L'Accordo prevede l'organizzazione di "Corsi velici estivi - Centri giovanili straordinari dello Sport Velico Marina Militare. Anno 2023" in favore di 300 studenti delle scuole secondarie di secondo grado, nati negli anni 2006, 2007, 2008.
I corsi, della durata di 10 giorni ciascuno, sono completamente gratuiti, ad eccezione delle spese di viaggio, e saranno effettuati presso l'Accademia Navale di Livorno, la Scuola Navale Militare "Francesco Morosini" di Venezia e la Scuola Sottufficiali Marina Militare de La Maddalena. «Siamo felici di dare nuovo impulso ai centri estivi dedicati allo sport e ai suoi valori, opportunità che si è spenta nel tempo e che questo Governo - afferma il ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi - vuole far "rinascere" in modo articolato, strutturato e sistemico, per contribuire all'affermazione di un nuovo approccio allo sport, con tutti i suoi significati sociali e culturali, a beneficio delle nostre comunità, a partire da bambini e bambine, ragazze e ragazzi.
Questo è lo spirito dell'importante accordo sottoscritto, grazie al Ministero della Difesa per il quale ringrazio il ministro Crosetto, con la Marina Militare, che darà a 300 ragazze e ragazzi l'opportunità di partecipare ai corsi velici nei mesi estivi, consentendo loro di avvicinarsi al mondo della vela e del mare in modo sicuro, avvincente ed educante. Un'ulteriore occasione per i giovani di cimentarsi in una meravigliosa e appassionante disciplina sportiva che ci mette in relazione, armoniosamente, con la natura».
A breve sarà pubblicato il bando con le modalità di presentazione delle domande.