9.3 Scambi tra giovani e politici su questioni globali

In questa pagina

  1. Scambi di questioni globali con i responsabili politici a livello nazionale
  2. Scambio di questioni globali con i responsabili politici a livello internazionale

Scambi di questioni globali con i responsabili politici a livello nazionale

A livello nazionale, il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale (DPGSCU) collabora con il Consiglio Nazionale dei Giovani e l'Agenzia Nazionale per i Giovani su questioni globali.

Nell'ambito delle questioni globali, il Consiglio Nazionale dei Giovani ha tre commissioni mirate guidate dai giovani sui temi Esteri, Integrazione, Mobilità europea e internazionale; Affari e Cooperazione con l’Unione Europea; Cittadinanza attiva e Servizio civile. Nelle sue linee programmatiche, il Consiglio Nazionale dei Giovani esprime l'importanza di implementare le politiche giovanili che sono focalizzate sulle realizzazioni degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile, il rispetto dei diritti umani, attraverso incontri regolari con la Direzione Generale per la Cooperazione Internazionale del MAECI.

Scambio di questioni globali con i responsabili politici a livello internazionale

Young Ambassadors Society (YAS)

All'interno di una rete globale, la Young Ambassadors Society mira a promuovere il dialogo e la cooperazione tra i giovani nazionali e internazionali e offre loro l'opportunità di parlare e avere un impatto. Attraverso incontri ed eventi, YAS crea le condizioni per imparare e sensibilizzare su molte questioni legate all'economia, alla scienza e all'innovazione.

YAS recluta le delegazioni giovanili italiane che partecipano a Conferenze e Summit internazionali, come Y7 e Y20 che riuniscono giovani leader in rappresentanza dei paesi del G7 e del G20. Le conferenze permettono ai giovani delegati di questi paesi di riunirsi per discutere idee e formulare raccomandazioni riguardanti l'agenda globale discussa nei vertici del G20 e del G7. Il programma dei summit dei giovani è parallelo a quello del summit dei leader; il risultato è un "comunicato finale" contenente le proposte dei giovani delegati che viene trasmesso al summit dei leader per far sentire la voce dei giovani.

Y20 Summit 2021 si è tenuto dal 19 al 23 luglio 2021 in modalità online a Bergamo e a Milano. A ottobre 2021 l’Italia ha presieduto per la prima volta nella storia il G20 e Youth 20 (Y20) è l'engagement group ufficiale del G20 dedicato ai giovani, presieduto dalla Young Ambassadors Society (YAS), in collaborazione con l’Ufficio Sherpa della Presidenza del Consiglio dei Ministri e in coordinamento con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Gli studenti delle Università italiane sono stati invitati a partecipare direttamente agli eventi del Summit Y20 2021 per parlare di sostenibilità, innovazione, futuro del lavoro e inclusione.

Programma delle Nazioni Unite per i giovani delegati (UNYD)

L'UNYD recluta giovani di 37 paesi, tra cui l'Italia, per essere coinvolti nelle rispettive missioni diplomatiche come delegati di questioni giovanili. In Italia, il programma è promosso e organizzato dalla SIOI, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, e nel 2017 ha permesso per la prima volta a due giovani studenti universitari di partecipare alla 72ª Assemblea Generale dell'Onu e di negoziare, sotto la supervisione della Missione Diplomatica Italiana all'Onu di New York, la Risoluzione Giovani.

Iniziative regionali e interregionali

Il Consiglio Nazionale dei Giovani sostiene l'azione di lobbying e advocacy all'interno della piattaforma del Forum Europeo dei Giovani in collaborazione con il gruppo informale SYC - Southern Youth Councils e sullo sviluppo dell’animazione socioeducativa. Tra i suoi obiettivi principali, c'è l'istituzione e il rafforzamento dei Consigli Nazionali del Sud-Est Europa. Allo stesso modo, si propone di riprendere il processo di cooperazione regionale euro-arabo-mediterraneo volto a rafforzare le organizzazioni giovanili, insieme alla creazione di Consigli Nazionali dei Giovani nei paesi dell'area dove non sono ancora presenti.

Allegati