Skip to the content

 
 

AVVISO PUBBLICO per la manifestazione di interesse finalizzata ad individuare operatori economici che intendono aderire ad un’iniziativa di partnership a titolo gratuito con l’offerta di corsi gratuiti di formazione, sviluppo e relative certificazioni per le competenze digitali dei giovani nell’ambito della nuova piattaforma digitale “GIOVANI2030” (G2030)

1. Analisi di contesto

Gli effetti della pandemia hanno accentuato le disuguaglianze e si sono amplificati sui giovani costringendoli a un isolamento che rischia di danneggiare seriamente il Paese, non solo in termini di coesione sociale, ma di depauperamento del capitale umano e di freno allo sviluppo e alla ripresa. Le difficoltà nell’orientamento scolastico e formativo, soprattutto verso le specializzazioni tecniche, il fenomeno NEET che torna nuovamente a crescere nel nostro Paese, la negativa dinamica occupazionale dei giovani, hanno contribuito a far accrescere la diffidenza delle nuove generazioni nelle istituzioni. Tali condizioni hanno portato il Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale a concentrare importanti sforzi al fine di invertire tali tendenze. In tal senso, con decreto dipartimentale n. 354/2020, su indicazione dell’Autorità politica delegata, è stata autorizzata la realizzazione di una piattaforma web, denominata GIOVANI2030 (G2030) da utilizzare come punto unico di accesso, per i giovani dai 14 ai 35 anni, a tutte le informazioni utili per orientarsi verso il proprio futuro nell’ambito della formazione, del volontariato, del lavoro, delle iniziative internazionali e culturali, su tutto il territorio nazionale. La Piattaforma web G2030 rappresenta una community per lo scambio di esperienze e informazioni e, allo stesso tempo, una porta di ingresso alle opportunità di progetti e iniziative, accolte in sezioni dedicate, che le istituzioni pubbliche, sia centrali, regionali che locali, le università, gli enti del terzo settore e le associazioni mettono a disposizione di ragazze e ragazzi. L’obiettivo è convincere il giovane demotivato e sfiduciato ad attingere nuova energia navigando in G2030 e ad appropriarsi della piattaforma, utilizzandola come un affidabile compagno di viaggio verso il futuro. Tutti i contenuti del portale sono, infatti, esposti in modo semplice e chiaro, utilizzando un linguaggio adatto al target “giovani”, garantendo al contempo autorevolezza nella comunicazione; un linguaggio accuratamente studiato per accorciare le distanze tra le istituzioni e i giovani al fine di farli diventare essi stessi ambasciatori e promotori del progetto. 

2. Oggetto e finalità

Il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, nel rispetto dei principi generali di economicità, trasparenza e pubblicità, intende individuare operatori economici nel settore della comunicazione digitale, sia pubblici che privati, che operano a livello nazionale e internazionale e che, nell’ambito dell’iniziativa GIOVANI2030, abbiano interesse ad una collaborazione, a titolo gratuito, volta a fornire ai giovani utenti corsi gratuiti di formazione, sviluppo e relative certificazioni per le competenze digitali. 

3. Natura non onerosa e non concorsuale dell’adesione alla G2030

L’adesione all’iniziativa G2030 da parte degli operatori economici non implicherà l’acquisto di beni o servizi, né l’erogazione o la ricezione di denaro da parte del Dipartimento medesimo, ma consentirà all’operatore di poter disporre di una platea di utenti qualificata in termini quantitativi e qualitativi e, soprattutto, di poter condividere lo spirito sociale e formativo dell’iniziativa in favore delle giovani generazioni, da tradursi in progetti e iniziative per i giovani nell’ambito della formazione, orientamento al lavoro e volontariato da parte di realtà pubbliche e private. Tale manifestazione di interesse non darà luogo ad alcuna procedura concorsuale, né alla attribuzione di punteggi od a formazione di alcuna graduatoria. 

4. Requisiti e procedimento

Gli operatori economici interessati alla partnership in parola devono essere in possesso delle autorizzazioni e iscrizioni necessarie alla diffusione di progetti e iniziative nell’ambito della formazione, del volontariato, dell’orientamento al lavoro, delle iniziative cosmopoliti e culturali destinate a giovani beneficiari: essere dotati di struttura tecnico-organizzativa ed esperienza adeguata di profilo nazionale e internazionale, finalizzate a garantire standard di qualità sui medesimi servizi; possedere i requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 del d.lgs. 50/2016 e di non incorrere nei motivi di esclusione. Gli operatori, in possesso dei suddetti requisiti, potranno chiedere al Dipartimento di aderire all’iniziativa denominata “G2030” compilando e sottoscrivendo con firma digitale il fac-simile allegato al presente Avviso pubblico (Allegato 1), inviandolo a mezzo di posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo PEC del Dipartimento giovanieserviziocivile@pec.governo.it, avendo cura di indicare nell’oggetto della PEC la seguente dicitura: “G2030#INFO - Manifestazione di interesse”. Il Dipartimento renderà disponibili sul portale GIOVANI2030 le attività ritenute coerenti con lo spirito dell’iniziativa. 

5. Altre informazioni

Il presente Avviso pubblico ed i relativi Allegati sono resi disponibili sul sito G2030 https://giovani2030.it/. Il presente Avviso pubblico non costituisce offerta al pubblico e non comporta per il Dipartimento alcun obbligo nei confronti degli operatori interessati. Il Dipartimento si riserva ogni decisione in merito alla possibilità di pubblicare i contenuti sulla piattaforma G2030, inclusa quella di modificarne i termini e le modalità, qualunque sia lo stato di avanzamento. Il trattamento dei dati pervenuti si svolgerà in conformità alle disposizioni di legge, come da informativa allegata (Allegato 2).

 

Data di pubblicazione 17 maggio 2021

 
Allegati: